Condizionatori Monosplit o dualsplit: cosa sono?

Pubblicato da admin il

Se volete acquistare il climatizzatore giusto per le vostre esigenze è bene considerare una serie di parametri e sicuramente sapere quali sono le differenze tra i modelli Monosplit o dualsplit prima di tutto. Se si vuole in genere solo rinfrescare una stanza il discorso diventa molto semplice, ma se invece abbiamo come obiettivo quello di riuscire ad ottenere delle prestazioni ottimali, e quindi abbassare le bollette, potrebbe essere necessario l’intervento di un installatore di condizionatori qualificato ed esperto.

Innanzitutto prima di poter scegliere il climatizzatore adatto per la vostra abitazione, occorre sapere quindi quali sono le differenze tra un climatizzatore mono split e un climatizzatore dual split, o anche un multi split. In alcuni casi infatti troverete una serie di condizionatori trial split e quadri split.

Essenzialmente il modello di climatizzatore mono split è composto da una singola unità refrigerante, che viene collegata ad una sua specifica unità esterna. Mentre per quanto riguarda il dual split è dotato di due unità di refrigerazione interne, che vengono collegate ad una singola unità esterna, utilizzata quindi da entrambi. Inoltre al momento in commercio troviamo anche, i climatizzatori “quadri”, In questo caso è possibile collegare non oltre 4 unità esterne ad una interna. L’installazione di tale apparecchio è consigliata nel momento in cui volete ottenere la temperatura desiderata in 4 camere differenti.

Ovviamente la scelta di un modello piuttosto che un altro dovrà essere valutata sulle necessità dei singoli o dei nuclei familiari e anche sul budget che avete a disposizione. Ne consegue che se una famiglia ad esempio non ha più di due figli il condizionatore dual split potrebbe essere sufficiente, invece per nuclei familiari da 5 o più persone in casa potrebbero essere necessari uno o due split in più.

La scelta di un condizionatore dual split potrebbe essere indirizzata dal risparmio iniziale che notiamo, che è dovuto al minor costo dell’installazione di una singola unità esterna, sia dal punto di vista di materiali ma anche dal punto di vista dei tempi di manodopera. Bisogna inoltre tenere conto anche dell’aspetto estetico, in quanto ovviamente una singola unità esterna sarà meno invasiva rispetto a più unità ravvicinate.

Se volete conoscere altri vantaggi o svantaggi di questi condizionatori cliccate sul link https://condizionatoremigliore.it