Roomba aspirapolvere: perchè preferire i modelli con funzione Virtual Wall?

Pubblicato da admin il

I roomba aspirapolvere sono sicuramente tra gli strumenti per la pulizia della casa che sono tra i più chiacchierati degli ultimi anni. Vi chiedete perchè? Perchè si tratta di piccoli robot che hanno reso la pulizia delle nostre case, e in modo particolare tutte quelle operazioni che sono da svolgersi per quello che concerne la pulizia dei pavimenti, molto più smart, pratiche e veloci da effettuare. I roomba aspirapolvere, così chiamati dall’azienda che li ha creati per prima, sono infatti dei piccoli robot che svolgono la funzione di un aspirapolvere o di una scopa elettrica; la principale differenza tra di essi sta però nella tecnologia di base di cui sono dotati, infatti i roomba aspirapolvere, a differenza di altri strumenti dedicati alla pulizia, sono del tutto autonomi. Sono infatti in grado di pulire i pavimenti della nostra casa in modo autonomo e senza bisogno della vostra assistenza. Questo fattore li rende davvero perfetti per tutti coloro che magari hanno poco tempo a disposizione da dedicare alla pulizia dei pavimenti, operazione che come sappiamo bene va effettuata tutti i giorni. Grazie all’utilizzo di questi strumenti avrete la possibilità di rendere queste operazioni autonome. Inoltre molti roomba aspirapolvere ormai sono dotati di tante caratteristiche davvero all’avanguardia che li hanno reso ancora migliori. Prima di andare ad esaminarne una, voglio invitarvi a consultare la guida all’indirizzo https://miglioriroomba.it/ ricca di articoli utili. Una delle funzioni più moderne dei roomba è il Virtual Wall Lighthouse che serve alla fine per rendere il robot molto più efficace. Questa funzione si occupa di creare una vera e propria barriera, una sorta di muro virtuale oltre il quale il robot non andrà; così facendo si concentrerà in un determinato ambiente della casa e non andrò oltre. Di solito il  Virtual Wall si imposta in modo da impedire al robot di andare oltre certi limiti, come per esempio possono essere terrazzi, balconi, scale e altro ancora. Invece la modalità Lighthouse, accostata al muro virtuale, serve a creare una porta virtuale attraverso la quale potrete decidere se lasciar passare o meno il roomba, in modo da pulire meglio un determinato ambiente della casa.